Coperta Isotermica (o Coperta di Sopravvivenza): a cosa serve e perché è indispensabile averla?

Vuoi essere avvisato per i prossimi articoli? Entra nel Canale Telegram Bushcrafter

Simone Talamo

Oggi vi parlo di uno strumento che dovresti avere SEMPRE nel tuo zaino e che non manca mai nei nostri corsi di sopravvivenza: la Coperta Isotermica.

La coperta isotermica (detta anche telino isotermicometallina o coperta di sopravvivenza) è un presidio medicale utilizzato per contribuire alla stabilizzazione termica dei pazienti, sia per mantenere il calore in caso di ipotermia che per rifletterlo in caso dei colpi di calore.

La coperta è formata da due strati, uno argentato ed uno dorato: la superficie dorata si lascia attraversare facilmente da calore e raggi solari, mentre quella argentata tende a rifletterli.

Come da abitudine prima di spiegarti a cosa serve e come si utilizza, ti inserisco da subito i link delle due coperte isotermiche tra le migliori sul mercato, entrambe testate a temperature molto basse da me in persona:

Utilizzi della coperta Isotermica

La coperta isotermica torna utile sia con le basse che con le alte temperature:

In caso di trauma, ustione o ipotermia si rivolge la faccia di colore argento verso il paziente, in modo che la coperta abbia la funzione di mantenere all’interno il calore corporeo.

In caso di colpo di calore si lascia invece la faccia di colore argento esternamente rispetto al paziente, in modo che la faccia dorata interna abbia la funzione di facilitare la dispersione del calore corporeo e quella argentata di evitare che quello proveniente dall’esterno, soprattutto sotto forma di raggi solari, possa raggiungere la cute.

In caso di emergenza possiamo utilizzarla anche al posto del tarp, per creare il nostro rifugio nella natura (guarda foto).

Ma gli utilizzi della coperta isotermica non finiscono qui, può tornarti utile per bollire l’acqua e potabilizzarla se non hai la gavetta, può proteggerti gli occhi dal sole accecante, può servirti per pescare e molto altro ancora, guarda questo breve video di History Channel:

Quindi come usarla se abbiamo freddo?

Come già detto sopra, in caso di freddo estremo dobbiamo usarla con la parte argentata a contatto con noi e la parte dorata esternamente.

Un piccolo trucco in caso di bivacco con tarp consiste nel posizionare la coperta sul tetto, insieme al nostro telo o comunque tenendola aperta dietro di noi, facendo in modo che rifletta il calore del fuoco che abbiamo davanti aumentando quindi di molto il calore e permettendoci di dormire al caldo (guarda foto).

Come usarla se fa molto caldo?

Semplicemente al contrario di come detto sopra. Dovrai quindi utilizzare la parte argentata all’esterno per evitare che ti colpiscano i raggi solare e la parte dorata a contatto con te per facilitare la dispersione di calore.

Perché è importante averla per noi avventurieri?

Se non ti fosse bastato quanto detto fin ad ora, ti elenco rapidamente i principali vantaggi:

  1. Ci protegge dal freddo
  2. Ci protegge dal caldo
  3. Isolante dal terreno
  4. Impermeabile a vento e acqua
  5. Dura nel tempo
  6. Costa davvero poco
  7. Si può utilizzare per decine di altri scopi
  8. Occupa pochissimo spazio
  9. Pesa pochissimi grammi

Le coperte isotermiche vengono chiamate anche come Coperte di Sopravvivenza proprio perché non mancano mai agli addetti per la ricerca e soccorso di persone disperse oppure in situazioni di disastro naturale.

Quale comprare?

Adesso rapidamente ti mostro le due coperte termiche con cui mi sono trovato meglio durante le mie avventure:

Bramble (10 pezzi)210×160 cm: ti consiglio di prendere questo kit di 10 coperte isotermiche se intendi averne più di una di scorta, oppure prevedi di utilizzarla sia come coperta che come isolante oppure vuoi prenderla per più membri della famiglia senza spendere troppo.

Honyao (1 pezzo)210×90 cm.: questa coperta termica ha la caratteristica di essere più robusta e con la forma di un sacco a pelo (per questo la larghezza è di 90 cm. invece di 160 come quelle sopra). Ti consiglio questa coperta se preferisci avere qualcosa di ancora più efficiente, resistente e protettivo.

Anche per oggi è tutto!

Spero di averti aiutato nella scelta della tua Coperta Isotermica!

Se vuoi essere aggiornato sui nuovi articoli e video che pubblichiamo, entra anche tu nel nostro Canale Telegram.

Prima di salutarti se hai piacere seguirmi su Instagram e YouTube dove condivido VideoTutorial, Viaggi e Avventure di vario genere!

Al prossimo articolo,
Simone

Segui le nostre avventure e iniziative sui canali social di Bushcrafter

Simone Talamo

Esploratore e Avventuriero, amo viaggiare in posti remoti e stare a contatto con la natura sopra ogni cosa. Ho deciso di creare Bushcrafter per aiutare le persone a scoprire i luoghi più remoti e affascinanti del pianeta.

Potrebbero interessarti questi articoli:

2 Commenti

  1. Avatar

    Consiglio vivamente la SOL survival blanket è migliore.

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri le nostre avventure nella Natura Selvaggia

Sfida te stessa e apprendi sul campo le tecniche fisiche e mentali essenziali per poter sopravvivere nella natura selvaggia con il Corso di 1° Livello Bushcrafter

Vuoi pubblicizzarti attraverso i nostri canali?

Attraverso i nostri canali seguiti ogni mese da migliaia di persone, possiamo promuovere servizi o prodotti di terzi che riteniamo validi e che possano apportare valore alla nostra Community. Contattaci per collaborare con noi.

Segui le nostre avventure e iniziative sui canali social

Iscriviti alla lista d'attesa Ti informeremo appena si apriranno le iscrizioni così non perderai il tuo posto.
Email I tuoi dati con noi sono al sicuro.