Miglior Coltello economico per cominciare Bushcraft
Simone Talamo
Oggi parliamo di un gran coltello (a mio modesto avviso) IL MORA FT10128 COMPANION
Iniziamo con qualche dettaglio tecnico, il Coltello Mora Companion MG Army Model. Misura 21,6 centimetri complessivamente
la Lama in acciaio di 10 centimetri, manico in propilene verde OD con gommatura nera, fodero verde OD con foro di scarico acqua.
Naturalmente sappiamo benissimo che mora è sinonimo di qualità e la lama in acciaio e costituita da un alto contenuto
di carbonio, non è un FULL TANG ma ha comunque un’ottima tenuta nel taglio e nel mantenimento del filo.
Il manico diversamente dai suoi avi ,ha un’impugnatura totalmente diversificata ed ergonomica in propilene con la parte
interna gommata antiscivolo.
Il fodero in polimeri molto rigido e resistente ha un unico attacco per la cintura ,internamente il fodero ha dei piccoli
intacchi che fanno incastrare perfettamente il nostro mora e non gli fanno perdere aderenza nemmeno cercando in tutti i modi
scuotendolo o anche lanciandolo di farlo fuoriuscire dal suo alloggiamento, nella parte terminale del fodero possiamo notare 2 fessure, normalmente nascono per eventuali residui di acqua, quindi un canale di scolo ,ma lo si può usare anche in un’altro modo con un pezzo di paracord lo si fa passare in quelle fessure ed eccolo trasformato in un perfetto coltello da collo.
Il peso totale è di 177 g ,lo spessore della lama è di circa 3mm ,la parte superiore della lama e leggermente smussata quindi per l’utilizzo che ne facciamo noi nel bushcraft non va bene specie se lo vogliamo utilizzare per accendere il fuoco con un fire steel, ma si ovvia subito al problemino dandogli una leggera levigata con una lima e il gioco è fatto, diventa perfetto!
Teniamo in considerazione una cosa fondamentale che è il prezzo ,davvero alla portata di tutti, partiamo dai 15€ fino ad un massimo di 22€ e vi garantisco che qualità prezzo è davvero ottimo.
Non è indicato per eseguire bandog perche non avendo lama continua fino alla fine del manico potrebbe risultare un pò in contrappeso ,ma io con un minimo di manualità e attenzione il Mora FT10128 riesce a fare davvero di tutto ed è davvero molto efficace nella realizzazione dei feather stick, a tratti quasi chirurgico.

Simone Talamo

Esploratore e Avventuriero, amo viaggiare in posti remoti e stare a contatto con la natura sopra ogni cosa. Ho deciso di creare questo blog per diffondere la disciplina del Bushcraft in Italia.

Potrebbero interessarti questi articoli:

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri le nostre avventure nella natura selvaggia

Sfida te stessa e apprendi sul campo le tecniche fisiche e mentali essenziali per poter sopravvivere nella natura selvaggia con il Corso di 1° Livello Bushcrafter

Segui le nostre avventure e iniziative sui canali social

Iscriviti alla lista d'attesa Ti informeremo appena si apriranno le iscrizioni così non perderai il tuo posto.
Email I tuoi dati con noi sono al sicuro.