Riconoscere le impronte di animali selvatici

Vuoi essere avvisato per i prossimi articoli? Entra nel Canale Telegram Bushcrafter

Simone Talamo
Ciao Bushcrafter! Oggi parliamo di un argomento trattato moltissime volte sul Gruppo Bushcrafter Crew, se non conosci il nostro gruppo Facebook, faresti bene a diventarne membro da qui: https://bushcrafter.it/diventa-membro/

Quindi senza dilungarci troppo….cominciamo!

 

Come riconoscere le impronte di animali selvatici

Gli animali sono sempre intorno a noi nei boschi, ma spesso non sappiamo neanche che ci sono, si nascondono nella fitta boscaglia, sugli alberi o escono solo di notte.

Di certo sono difficili da notare, a volte possiamo notare gli escrementi che si lasciano dietro ma se le condizioni sono giuste, potresti inciampare su alcune tracce. 

A differenza degli escrementi che sono più visibili, le impronte non sono sempre facili da trovare, hai bisogno di un substrato morbido come neve, fango o sabbia per far apparire uno stampo.

Durante il monitoraggio, non dimenticare di guardare in alto e guardarti intorno, prenditi del tempo per esaminare l’ambiente circostante: potresti trovare altri segni dell’animale o ulteriori indizi che ti aiuteranno a identificare la stampa.

Usa i suggerimenti e i trucchi qui sotto per capire quale animale ha appena attraversato il tuo cammino.

 

Comprensione dei modelli di camminata

La prima cosa che dovresti cercare quando trovi una traccia di animali è il modello di pista .

Esistono quattro modelli di traccia unici che ti aiuteranno a restringere il gruppo di animali responsabili della stampa.

1. Zig-Zag/Diagonale (Camminatori perfetti): i camminatori perfetti camminano molto attentamente per risparmiare energia.  La loro zampa posteriore/zoccolo atterrerà nel punto in cui la zampa anteriore è caduta in precedenza. Questa andatura lascia uno schema a zig-zag facile da individuare. Cervi, alci, volpi, coyote, lince sono perfetti camminatori.

Camminata-zig-zag-tracce animali

 

2. Camminata Laterale: sembrano muovere un lato del loro corpo e poi l’altro lato quando camminano. Il loro piede posteriore non si ferma nella stampa del piede anteriore. La loro traccia è composta da quattro stampe. Orso, puzzola, marmotta, procione, topo muschiato, castoro, porcospino sono girovaghi.

Camminata-laterale-tracce-animali

 

3. Saltata: i Saltatori hanno le zampe posteriori più robuste rispetto a quelle anteriori e posizionano i loro piedi anteriori verso il basso, con un solo movimento saltano in avanti sollevando i loro piedi anteriori mettendo i loro piedi posteriori nel punto esatto in cui i piedi anteriori sono atterrati in precedenza. Le loro tracce appaiono come due zampe che cadono fianco a fianco. La maggior parte dei Mustelidi, come la faina, la donnola, il furetto, grazie al loro corpo affusolato, alla schiena flessibile e alle corte, camminano con “andatura saltata”.

camminata-saltata-tracce-animali

 

4. Galoppata: si muovono posizionando leggermente i piedi posteriori davanti ai loro piedi anteriori e spingendo in modo che i loro piedi anteriori atterrino per primi e che i loro piedi posteriori atterrino di fronte. Questo modello di scavalcamento si trova in conigli e roditori come topi, e scoiattoli. E’ tipica dei Leporidi ma anche della maggior parte dei Roditori. Lenti o veloci vanno quasi sempre al galoppo. Nell’andatura galoppata le impronte delle quattro zampe sono raggruppate in modo tale che le orme delle zampe posteriori si trovano sempre di fronte a quelle delle zampe anteriori dello stesso gruppo disponendosi in una caratteristica forma ad Y.

Andatura-galoppata-tracce-animali

 

Identificazione delle caratteristiche della pista

Trovare il modello di tracciamento ti aiuta a restringere le opzioni per l’animale che stai cercando di identificare, ma questo è solo il primo passo dell’identificazione.

Per identificare un animale devi esaminare lo stampo che lascia sul terreno analizzando i dettagli come la dimensione, il numero di dita dei piedi e altro ancora.

 

Larghezza / lunghezza: larghezza e lunghezza aiutano a distinguere gli animali strettamente correlati.

All’interno dei canini, lo stampo di una volpe sarà più piccolo dello stampo di un lupo ma in alcuni casi possono verificarsi delle sovrapposizioni, per esempio un cucciolo di lupo può avere la stessa dimensione di una volpe adulta.

In questi casi, è necessario cercare altri indizi, come le tracce della lupa madre o più tracce date da una cucciolata. Ci potrebbero anche essere degli escrementi nelle vicinanze.

 

Numero di dita dei piedi: il numero delle dita dei piedi è importante per distinguere i principali gruppi di animali! L’orso ha cinque dita, mentre canini e felini ne hanno quattro, per esempio.

 

Unghie: le unghie sono un’enorme scoperta quando puoi vederle! I cani tendono a lasciare lo stampo delle unghie mentre i felini non lo fanno poiché sono retrattili. C’è però una zona grigia – un felino può tirare fuori le unghie perché è in allerta oppure un cane che non affonderà abbastanza per imprimere le unghie. Cerca stampi aggiuntivi e altre tracce per riempire questi spazi vuoti.

 

Profondità: la profondità è utile quando si confrontano le tracce lasciate nello stesso substrato allo stesso tempo. Più pesante è l’animale, più profonda sarà la stampa che lascerà. Fai attenzione quando confronti le stampe da luoghi e orari diversi. Un cervo potrebbe fare una stampa che assomiglia a un alce perché cammina su fango ammorbidito da un recente temporale.

 

Anteriore/Posteriore: le zampe anteriori e posteriori possono avere dimensioni e forma leggermente diverse, a seconda dell’animale.

 

Membrana: la membrana si trova di solito sugli animali che nuotano frequentemente in acqua.

 

Falcata: La falcata viene misurata dal tallone di una stampa al tallone dell’altra stampa sullo stesso lato, in sostanza è la misura della larghezza della traccia dall’esterno della traccia destra verso l’esterno della traccia sinistra.

identificazione di impronte di animali

IMPRONTE CANINE

 

un canino tracce cane lupo volpe coyote

Le stampe canine sono distintive – la forma generale è ovale con quattro dita e un cuscinetto nel tallone che è concavo nella parte inferiore.

Le quattro dita puntano in avanti e sono tenute insieme strettamente con le due dita anteriori che spesso si allineano fianco a fianco.

Di solito ci sono artigli visibili nella traccia e puntano anche in avanti.

A causa della disposizione delle dita e del cuscinetto, puoi disegnare una “X” attraverso la stampa canina.

Quando si confrontano le tracce anteriori e posteriori, le impronte anteriori di tutti i membri della famiglia di cani sono significativamente più grandi della stampa posteriore.

1. Lupo: i lupi sono tra i più grandi canini e le loro zampe sono le più grandi del gruppo con una stampa lunga (4″) e larga.

2. Coyote: i coyote sono leggermente più piccoli dei lupi e hanno una stampa più stretta (da 2,5 a 3,5 “) rispetto al lupo.

3. Volpe: La volpe è il più piccolo cane del gruppo e ha la stampa più piccola (da 2 a 3 “), quasi delicata rispetto ai cugini più grandi. La volpe tende a trascinare i piedi e ha anche più peli sulle zampe producendo una stampa sfocata ai bordi e con una piccola impronta di cuscinetti.

4. Cane: un cane domestico può avere una stampa simile a quella del lupo o del coyote, rendendo difficile distinguerli. Se riesci a trovare una serie di stampe, di solito puoi capire la differenza di come camminano i due animali. Animali selvaggi come lupi e coyote tendono a camminare in linea retta per risparmiare energia, mentre i cani zigzagano e girano intorno un bel po’ quando camminano. Anche i cani domestici tendono a divaricare le dita dei piedi, producendo una traccia con dita dei piedi e unghie che puntano verso l’esterno. Un’altra differenza è rappresentata dalle unghie: le unghie dei cani sono spesse e smussate mentre i cani selvaggi escono dalle unghie sottili e appuntite.

 

IMPRONTE DI FELINI

 

b gatto felino tracce cougar lynx bobcat

Le stampe feline hanno quattro dita e un tallone con tre lobi sui bordi inferiori che hanno la forma di una lettera a “M”. I gatti hanno in realtà cinque dita in avanti e quattro dita nella parte posteriore, ma la punta in avanti non appare nei binari.

Le stampe feline sono larghe quanto lunghe, rendendole più tonde di un canino.

I felini hanno anche una punta molto simile al dito medio di una persona. Puoi disegnare una “C” tra il cuscinetto e le dita di una stampa felina.

5. Puma: tra i felini, le tracce di puma sono le più grandi (più di 3 “), circa le dimensioni del cane domestico.

6. Lince: anche se più piccole di statura, le tracce di lince hanno le stesse dimensioni di un puma, ma non sono così definite a causa della pelliccia intorno alle loro zampe.

7. Gatti selvatici: i gatti selvatici hanno tracce più piccole (2 “) che vengono spesso confuse con il coyote o la volpe. Cerca una mancanza di unghie e una stampa a forma di tondo per identificare la pista del gatto selvatico dalle sue controparti canine.

8. Gatto domestico : le impronte di un gatto domestico sono piccole (da 1 a 1,5 “). Simile al cane domestico, il gatto di casa tende anche a girovagare quando cammina e non tenta di risparmiare energia.

 

IMPRONTE DI ZOCCOLI (LARGHE)

 

c zoccoli di animali alci alci di cervo alci

Gli ungulati (gli ungulati costituiscono un gruppo di mammiferi dal rango attualmente non ben definito, ma comprendente in generale quegli animali che appoggiano il proprio peso corporeo sulla punta delle dita, che hanno perciò sviluppato le unghie a guisa di zoccoli per proteggersi dall’usura) hanno uno zoccolo diviso con due dita che lasciano un’impronta distinta. Gli ungulati possono essere divisi in due gruppi principali basati sulla forma delle dita dei piedi.

Un gruppo ha le dita che formano una curva a forma di cuore, mentre l’altra ha le dita arrotondate e lascia una stampa rotonda o addirittura a forma quadrata.

9. Alce Nord America: le alci del Nord America sono tra i più grandi degli animali e hanno due dita che si incurvano in un punto che forma quasi una stampa a forma di cuore. Le alci sono pesanti e affondano in profondità nella neve, permettendo agli artigli di rugiada di apparire a volte nella traccia. Le loro tracce misurano 5-7 “di lunghezza, circa le dimensioni della tua mano.

10. Cervi: i cervi, come le alci, hanno due dita che si piegano bruscamente insieme formando quasi una stampa a forma di cuore. Le stampe sono di dimensioni più piccole di un alce di 2-3,5 “.

11. Alce Europea: le alci europee sono simili a alci americane e cervi, ma le loro dita sono più tondeggianti e non leggermente affusolate alle estremità. Le stampe misurano 3-5 “, posizionandole tra il cervo e l’alce americana. Gli artigli di rugiada appaiono talvolta nella neve alta o quando l’alce galoppa.

12. Bisonte: anche i bisonti hanno due dita negli zoccoli, ma le dita dei piedi sono più rotonde e stampano non si assottigliano in un punto come il cervo, l’alce e l’alce. La loro stampa è ampia e più rotonda di quella a forma di cuore. Misura da 4,5 a 6 “.

13. Mucca: le impronte delle mucche sono spesso confuse con il bisonte poiché condividono la stessa forma rotonda e le dimensioni relative. Il modo più semplice per distinguerli è conoscere l’ambiente circostante. C’è una fattoria nelle vicinanze?

 

IMPRONTE DI ZOCCOLI (PICCOLE)

 

d piccolo animale tracce di pecore di capra maiale

Capre di montagna, pecore delle montagne e maiali selvatici hanno gli stessi zoccoli come i loro cugini ungulati più grandi, ma le forme dei loro zoccoli riflettono il loro stile di vita e il loro habitat.

14. Capre di montagna: per aiutarle a scalare, le capre di montagna hanno le dita dei piedi che si diffondono quando calpestano, creando una forma a V distintiva nella parte superiore della loro impronta.

15. Pecora delle Montagne (Bighorn): le pecore bighorn hanno uno zoccolo allungato facilmente confondibile con quelli di un cervo. In generale, le impronte delle pecore bighorn hanno bordi più dritti e sono meno appuntite di un cervo. Sono più blocchi e meno sagomati come un cuore.

17. Cinghiale: la traccia di cinghiale viene spesso confusa con il cervo poiché ha all’incirca le stesse dimensioni. La forma è la caratteristica discriminante. Il cinghiale ha dita più larghe, più rotonde e più esili del cervo e non arriva a un punto come il cervo. I maiali hanno anche un artiglio di rugiada che poggia leggermente fuori dalla stampa.

 

IMPRONTE DI UCCELLI

 

e le impronte di uccelli stampano grouse tacchino anatra

Le tracce degli uccelli possono essere raggruppate in categorie a seconda che vivano principalmente sugli alberi o sul terreno. L’abitante degli alberi tende a saltare a terra e lascia un paio di impronte alle spalle, mentre gli uccelli terrestri lasciano tracce alternate.

17. Corvo: il corvo ha la traccia standard di un uccello con tre sottili dita rivolte in avanti e una punta rivolta verso il retro e lasciano un paio di impronte lunghe circa 2-2,5 “.

18. Gallo: I Galli sono piccoli uccelli terrestri che hanno una traccia con solo tre dita in avanti. Misurano circa 2 “di lunghezza.

19. Tacchino: anche il tacchino è un uccello terrestre come il gallo cedrone e ha una pista da caccia simile. l’impronta del tacchino è molto più grande di un gallo cedrone e misura 4 “di lunghezza.

20. Anatra: l’anatra ha la stessa disposizione delle dita degli animali selvatici, ma la tessitura conferisce alla sua stampa una forma distintamente diversa. Anche l’anatra tende a vagare e lascia un labirinto di tracce.

 

ALTRE PICCOLE IMPRONTE DI ANIMALI

 

f tracce di mammifero animale skunk rabbit raccoon opposum armadillo

Questi piccoli mammiferi producono piccole stampe, quindi è necessario osservare da vicino le stampe e gli schemi delle tracce per distinguerle

È un gruppo eterogeneo che spazia dalla foresta al bordo del fiume. Con l’eccezione del coniglio e dell’armadillo, la maggior parte di questi piccoli mammiferi ha cinque dita sui piedi anteriori e posteriori.

21. Procione: se vedi una stampa che sembra la mano di un bambino, allora è probabile che sia un procione. La stampa frontale è più piccola (1-3 “) e ha un cuscinetto del tallone a forma di C, mentre la stampa posteriore ha un cuscinetto del tallone più lungo (1,5-4”). Il procione ondeggia quando cammina.

22. Opossum: con cinque dita con la forma della mano umana, le tracce di opossum assomigliano al procione, ma c’è una grande differenza. Gli Opossum hanno pollici opponibili sui loro piedi posteriori che appaiono nelle loro stampe, è l’unico mammifero nordamericano con i pollici opponibili. Anche gli opossum tendono a barcollare quando camminano

23. Lontra: cerca i segni della lontra sulle sponde di un fiume fangoso ​​o innevato dove puoi trovare gli stampi del ventre che scivola nell’acqua. Hanno cinque dita in piedi e artigli corti che danno alle stampe un aspetto appuntito. Le dita dei piedi sono parzialmente palmate che a volte si presentano nel fango.

24. Puzzola: ha cinque dita sui piedi posteriori e anteriori. A differenza della maggior parte dei mammiferi che hanno grandi zampe posteriori, e piccoli piedi anteriori, i piedi anteriori e posteriori della puzzola hanno approssimativamente le stesse dimensioni. Hanno anche artigli che appaiono in molte delle loro stampe.

25. Coniglio: i conigli si muovono posizionando i posteriori più grandi davanti ai loro piedi anteriori più piccoli. A differenza degli scoiattoli che tengono i piedi uno accanto all’altro mentre saltano, i conigli si muovono barcollando producendo una traccia a forma di “Y”.

26. Armadillo: l’armadillo ha quattro dita lunghe con un artiglio acuto sulla punta. La stampa frontale mostra una “V” distinta tra le dita dei piedi centrali. Hanno anche una coda squamosa che trascinano dietro di loro che spesso oscura le loro tracce.

 

IMPRONTE RETTILI E ANFIBI

 

g rana rettile alligatore lucertola tracce

I rettili e gli anfibi hanno cicli di vita molto diversi, ma condividono una caratteristica simile: tutti hanno dita lunghe che forniscono una presa extra per camminare, saltare e arrampicarsi.

27. Alligatore: la prima cosa che noti di una traccia di un coccodrillo non sono le sue quattro dita o la sua forma del piede, ma la scia che la coda crea mentre cammina. Cerca una scia centrale con coppie di stampi su entrambi i lati. Un’altra chiave è la dimensione: gli alligatori hanno i piedi grandi. Le impronte anteriori hanno cinque dita e sono larghe nel tallone mentre quelle posteriori sono più lunghe e hanno quattro dita con un tacco stretto e appuntito.

28. Lucertole: a differenza di un alligatore, le lucertole sono leggere e non lasciano molto spazio.Le lucertole possono lasciare un leggero segnale dai loro piedi e una piccola coda trascinata. La resistenza della coda tende ad essere più dritta e più pronunciata rispetto ad altri animali portatori di coda come i topi.

29. Rane: le rane hanno quattro dita bulbose nella parte anteriore e cinque nelle impronte posteriori. Le loro dita anteriori puntano leggermente verso l’interno producendo una stampa a forma di “K”, mentre le loro dita posteriori si inclinano verso l’alto e verso l’esterno. La loro pancia a volte appare in pista. Sono saltatori con i loro piedi anteriori che spesso si posizionano tra i loro posteriori molto più grandi.

 

IMPRONTE DI RODITORI

 

h tracce di animali roditore castoro istrice scoiattolo del topo muschiato

I roditori sono un gruppo molto vario di mammiferi e le loro tracce riflettono la loro diversità. Devi pensare all’habitat, alla forma del corpo e seguire il modello tanto quanto le singole stampe.

Tutti i roditori lasciano tracce anteriori con quattro dita e tracce posteriori con cinque dita.

30. Castoro: puoi dire che un castoro è vicino alle dighe che costruiscono e agli alberi rosicchiati che lasciano dietro di sé. Hanno piedi posteriori palmati con 5 dita (4,5-7 “), ma spesso le loro tracce sono difficili da trovare. Raramente si vedono le impronte anteriori a quattro dita (2,5-3,5 “) perché la stampa posteriore spazza via la stampa anteriore quando si muove mentre camminano. E a volte non si vedono nemmeno le impronte perché la grande coda del castoro può cancellare tutte le loro tracce.

31. Istrice: gli istrici si muovono lentamente e camminano quando camminano. Sono anche scalatori e hanno sia grandi cuscinetti del tallone che dita lunghe con artigli. Solitamente vedrete solo i loro pad nelle loro stampe (1-2 “) insieme a un trascinamento di percorso occasionale.Questi cuscinetti hanno una superficie ruvida che facilita l’arrampicata e può essere visto nel fango molle. Ogni stampa punta verso l’interno perché sono dita dei piccioni. In inverno, i porcospini sono così bassi che lasciano un profondo avvallamento nella neve.

32. Topo muschiato: le tracce del muskrat sono simili a un manico simile al procione, ma di dimensioni più piccole di circa 2-3 “.Le loro impronte sono cinque dita lunghe sul dito posteriore e quattro lunghe dita sul davanti. paludi, stagni di castori e simili corsi d’acqua a movimento lento.

33. Topi: i topi hanno piedi posteriori più grandi (0,5-1 “) atterrano leggermente davanti ai loro piedini anteriori più piccoli (0,25-0,5”) producendo un gruppo di quattro stampe. Le impronte dei topolini sono molto piccole e potrebbero mostrare una resistenza della coda.

34. Scoiattolo: gli scoiattoli sono saltatori con i loro grandi piedi posteriori (1.5-2 “) che atterrano leggermente davanti ai loro piedi anteriori più piccoli (1-1.5”). I loro piedi tendono ad atterrare fianco a fianco producendo una serie ripetitiva di quattro stampe distinte. Queste tracce spesso si muovono da un albero all’altro.

 

IMPRONTE DI ORSO

 

ho orme di orso bruno orso nero

Non puoi perdere una pista per orsi: la sua zampa è enorme con cinque punte arrotondate e un ampio tallone. Le tracce di Orso nero e Grizzly possono essere difficili da differenziare. La posizione geografica può aiutare a restringere le possibilità.

35. Orso nero: un orso nero ha artigli corti e le dita dei piedi distese in una curva sopra il suo cuscinetto. In genere sarà più piccola della zampa del Grizzly.

36. Grizzly: un grizzly ha artigli lunghi che si estendono più lontano dalle dita dei piedi. Anche le dita dei piedi sono tenute più vicine, formando quasi una linea dritta sopra il rilievo del piede.


 

Bene! Anche per oggi è tutto, siamo giunti al termine di questo articolo.

Per commentare puoi scorrere in fondo all’articolo.

Se vuoi approfondire la disciplina del Bushcraft ed avventurarti nella natura selvaggia puoi acquistare il Manuale Del BushCrater, la guida per iniziare la tua prima avventura nella natura.

Vuoi prima dare uno sguardo? Scarica l’estratto

Come al solito ti ricordo di entrare anche tu a far parte nella Crew dei Bushcrafter e di seguirci sulla Pagina Facebook ufficiale.

 

Un abbraccio e buona avventura!
Simone

Simone Talamo

Esploratore e Avventuriero, amo viaggiare in posti remoti e stare a contatto con la natura sopra ogni cosa. Ho deciso di creare Bushcrafter per aiutare le persone a scoprire i luoghi più remoti e affascinanti del pianeta.

Potrebbero interessarti questi articoli:

1 commento

  1. Avatar

    Per quanto riguarda i canidi, il modo per distinguerli più veloce e l’ampiezza della falcata. Scusami per l’appunto. Marco.

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri le nostre avventure nella Natura Selvaggia

Sfida te stessa e apprendi sul campo le tecniche fisiche e mentali essenziali per poter sopravvivere nella natura selvaggia con il Corso di 1° Livello Bushcrafter

Vuoi pubblicizzarti attraverso i nostri canali?

Attraverso i nostri canali seguiti ogni mese da migliaia di persone, possiamo promuovere servizi o prodotti di terzi che riteniamo validi e che possano apportare valore alla nostra Community. Contattaci per collaborare con noi.

Segui le nostre avventure e iniziative sui canali social

Iscriviti alla lista d'attesa Ti informeremo appena si apriranno le iscrizioni così non perderai il tuo posto.
Email I tuoi dati con noi sono al sicuro.